1.1 Un po’ di storia

Nascita dell’ONU e adesione Italiana all’UNESCO

L’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) è un'organizzazione intergovernativa a carattere internazionale fondata al termine della seconda guerra mondiale sulla scia della vecchia Società delle Nazioni, prima organizzazione internazionale nata con lo scopo di perseguire la pace e sviluppare la cooperazione internazionale in campo economico e sociale. L'ONU è nata ufficialmente il 24 ottobre 1945 con l'entrata in vigore dello Statuto delle Nazioni Unite, sottoscritto dai primi 51 stati membri e adottato per acclamazione al termine della Conferenza di San Francisco (25 aprile - 26 giugno 1945).

La mission e il lavoro delle Nazioni Unite sono guidati dalle finalità e dai principi riassunti dai primi due articoli del suo Statuto:

  1. Mantenere la pace e la sicurezza internazionale
  2. Promuovere la soluzione delle controversie internazionali e risolvere pacificamente le situazioni che potrebbero portare a una rottura della pace
  3. Sviluppare le relazioni amichevoli tra le nazioni sulla base del rispetto del principio di uguaglianza tra gli Stati e l'autodeterminazione dei popoli mondiali
  4. Promuovere la cooperazione economica e sociale
  5. Promuovere il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali a vantaggio di tutti gli individui
  6. Promuovere il disarmo e la disciplina degli armamenti
  7. Promuovere il rispetto per il diritto internazionale ed incoraggiarne lo sviluppo progressivo e la sua codificazione.

Dal 1945 ad oggi, il numero di adesioni alle Nazioni Unite è continuamente aumentato, passando dagli iniziali 51 agli attuali 193 stati membri su un totale di 196 riconosciuti sovrani. L’Italia entrò a far parte dell’ONU il 14 dicembre 1955, dopo un'attesa di circa 10 anni a causa delle contrapposizioni sorte nella logica dei blocchi Est e Ovest durante la Guerra Fredda.

L'ingresso dei vari stati nell'ONU (Fonte Wikipedia)

L'UNESCO, Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura ( in inglese United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) è un'agenzia specializzata delle Nazioni Unite creata con lo scopo di promuovere la pace e la comprensione tra le nazioni attraverso l'istruzione, la scienza, la cultura, la comunicazione e l'informazione.

L'UNESCO fu fondata da 37 paesi al termine della Conferenza delle Nazioni Unite riunitasi a Londra nel novembre del 1945 su invito del CAME ( Conference of Allied Ministers of Education) e il 4 novembre del 1946 entrò in vigore la sua Costituzione, sottoscritta da ulteriori 20 nazioni. Negli anni successivi molti altri paesi aderirono all'Organizzazione, mentre alcuni ne sono usciti per alcuni anni a causa di motivi politici, per poi rientrarvi. Oggi l'UNESCO conta 195 paesi membri e 10 membri associati. L’Italia fu ammessa nel 1947 con ratifica dell’atto costitutivo da parte del governo italiano nel 1948. Questa adesione rivestì una notevole importanza sul piano diplomatico poiché costituì un primo importante passo verso l’ingresso italiano nelle Nazioni Unite che in quel periodo incontrava ancora notevoli difficoltà.

L'UNESCO nasce dalla generale consapevolezza che gli accordi politici ed economici non sono sufficienti per costruire una pace duratura e che essa debba essere fondata sull'educazione, la scienza, la cultura e la collaborazione fra le nazioni, al fine di assicurare il rispetto universale della giustizia, della legge, dei diritti dell'uomo de delle libertà fondamentali che la Carta delle Nazioni Unite riconosce a tutti i popoli senza distinzione di razza, di sesso, di lingua o di religione.

Le politiche perseguite dall'UNESCO sono riassunte dai seguenti punti:

  • Promuovere l'educazione in modo che ogni bambina, bambino, ragazzo o ragazza, abbia accesso ad un'istruzione di qualità come diritto umano fondamentale e come requisito essenziale per lo sviluppo della personalità
  • Costruire la comprensione interculturale anche attraverso la protezione e la salvaguardia dei siti di eccezionale valore e bellezza iscritti nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità
  • Perseguire la cooperazione scientifica per rafforzare i legami fra le nazioni e le società al fine di monitorare e prevenire le catastrofi ambientali e gestire le risorse idriche del pianeta
  • Proteggere la libertà di espressione come condizione essenziale per garantire la democrazia, lo sviluppo e la tutela della dignità umana.
L'UNESCO ha sede a Parigi, in Place de Fontecy, in un edificio a forma di Y progettato da tre architetti di differenti nazionalità, fra cui l'italiano Pier Luigi Nervi. L'edificio, famoso in tutto il mondo, è denominato stella a tre punte.

Video in inglese tratto da Youtube che racconta la storia dell'UNESCO


Link

Scroll to top

Continuando ad usare il sito, accetti di abilitare i cookies più informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito Web sono impostate su "Consenti cookie" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito Web senza modificare le impostazioni dei cookie o fai clic su "Accetto" di seguito, acconsenti a questo.

Close